A pochi giorni dallo stop casalingo contro la Lazio reazione da grande squadra da parte della Petriana, che nonostante i soli 5 uomini a referto batte Casalbertone, rimettendo sui binari giusti il proprio TPC.
A far la differenza, più del parzialone del secondo quarto (14-24), la serata magica vissuta da Agapito e da Polselli, che in diverse occasioni si sono letteralmente caricati sulle spalle i compagni, mettendo a ferro e fuoco la difesa dei padroni di casa. Agapito, ad esempio, ha martellato con continuità dalla lunga, mentre Polselli, come accaduto spesso negli ultimi 15 anni, ha dominato nel pitturato, facendo vedere sprazzi di classe purissima. Sul fronte opposto da sottolineare la gran bella sfuriata di Ciani a cavallo dei due tempi, 4 triple quasi in fila che sembravano poter rimettere in partita i padroni di casa, più lunghi nelle rotazioni ma tremendamente discontinui. Non a caso dal +7 (29-36) di metà gara non si sono più voltati indietro i papalini, che tra alti e bassi hanno allungato in maniera costante, fino al +15 finale. Perciò primo sorriso del TPC per i papalini, attesi ora dalla complicata sfida contro il Tuscolano. Per Casalbertone, invece, arriva la Lazio, in quello che molto somiglia al primo match chiave nel torneo dei ragazzi di La Gamma.

Emanuele Bellizzi

 

Parziali: 16-12 / 14-24 / 21-26 / 7-11
Pol. Casalbertone: D’Aleo 8, Marconi 8, Masia 6, Silli 3, Passerini 7, Ciani 12, Felici 6, Canova 4, Scarpa 2, Tocci, Sferra 2, Andreoli; Coach: La Gamma
Petriana: Sansoni 17, Agapito 28, Picili 2, Polselli 26, Roman 12;